Grazie a Maurel & Prom Italia si è potuto dare uno sguardo al paesaggio degli Iblei con “occhi” nuovi; un’opportunità non comune che ci ha permesso di fare enormi passi avanti sulle potenzialità archeologiche dell’area indagata. Abbiamo potuto dare un’occhiata, seppur fugace, alla Sicilia sepolta che attende solamente d’essere scoperta e raccontata.