Edoardo Tortorici

L’occasione di poter fare sposare la ricerca archeologica con l’indagine geologica, sul campo, ha rappresentato per l’Università anche un’opportunità didattica: poter far partecipare studenti, laureandi e neo laureati delle nostre cattedre a questo tipo di lavori sul campo, mettendo le mani sui cosiddetti “cocci”, con una oggettiva e immediata finalizzazione, è un elemento di grande importanza per la vita istituzionale dell’Ateneo che ha nel territorio una delle principali ragioni di esistere.