ATTIVITA’

La società ha avviato la prima fase del progetto di esplorazione di idrocarburi

RILIEVO GEOFISICO

Il rilievo geofisico è un metodo scientifico non invasivo utilizzato in tutto il mondo da oltre 70 anni attraverso il quale è possibile ricostruire la struttura geologica del sottosuolo. L’esplorazione geofisica è quindi un processo di mappatura della terra sotto i nostri piedi.

ITER AUTORIZZATIVO

Autorizzazione al programma lavori ed alle attività per il rilievo
geofisico con il coinvolgimento di URIG e delle Amministrazioni regionali, provinciali e comunali di competenza

TECNICHE MODERNE

Verranno impiegate nuove tecnologie le quali consentiranno risultati di dettaglio e di elevata precisione attraverso l'utilizzo di mezzi totalmente innocui per l'ambiente circostante

AREA INTERESSATA

Il territorio interessato dal rilievo geofisico si estende per un’area di circa 600,00 Kmq nel sud est della Sicilia e copre le provincie di:

  • RAGUSA |Ragusa - Chiaramonte Gulfi - Monterosso Almo - Giarratana - Modica - Comiso
  • CATANIA | Caltagirone - Mazzarrone - Licodia Eubea
  • SIRACUSA | Palazzolo Acreide - Rosolini - Buscemi

3 FASI DI LAVORO

  • 2D NORD: da Settembre ad Ottobre 2019
  • 2D SUD: Novembre 2019
  • 3D: da Dicembre 2019 a Febbraio 2020

LAVORI IN CAMPO

La misurazione geofisica avviene attraverso una leggera vibrazione in superficie del suolo propagata dal mezzo Vibroseis. La generazione di tali onde elastiche verrà captata da particolari sensori detti geofoni wireless, i quali restituiranno una fotografia delle caratteristiche geologiche e fisiche delle formazioni incontrate. I geofoni saranno posizionati manualmente nel terreno dall’operatore ogni 25 m per una distanza di 3 km al giorno.

Fase Permitting

I proprietari coinvolti dal progetto verranno contattati direttamente dal team dei Permit Man per il consenso all'accesso nelle loro proprietà e per descrivere in dettaglio lo svolgimento delle attività.

Tutte le operazioni verranno effettuate con personale tecnico specializzato il quale cercherà di arrecare minor disagio possibile. A rilievi ultimati sarà nostra cura sgomberare il terreno dai geofoni utilizzati e provvedere al risarcimento di eventuali danni che, per la natura delle attività previste, saranno facilmente evitabili. I tecnici a chiusura dei lavori, in caso di presenza di danni, scriveranno un verbale di constatazione servendosi ai fini della determinazione dell’indennizzo di una tabella di compensazione.

Per qualsiasi chiarimento o informazione è possibile rivolgersi al numero dedicato chiamando o mandando un sms/whatsapp. TEL. +39 370 3657820

Nessuna installazione di strumentazioni fisse

Nessun movimento terra

Personale tecnico specializzato

Continuo monitoraggio delle operazioni

UTILIZZO DI TECNOLOGIE ALL'AVANGUARDIA

Geofoni wireless

Consentono l'effettuazione del rilievo geofisico, captando le onde elastiche, senza l'utilizzo di cavi a terra

Vibroseis

Una piastra è situata nella parte inferiore del mezzo, una volta posiziona sul terreno propaga una leggera vibrazione di pochi secondi nel sottosuolo. Saranno utilizzati solo 4 mezzi vibroseis.

Unità mobile

All'interno di questo veicolo è posizionata la stazione di ricezione dei dati provenienti dai geofoni e analizzati dagli esperti geofisici.

RISULTATI

Le immagini rilevate dai geofoni, dette sezioni geofisiche, verranno elaborate da un team di esperti, così da potere analizzare l’assetto delle formazioni geologiche, la natura delle rocce e le loro proprietà petro-fisiche.