SVILUPPO SOSTENIBILE

Maurel & Prom Italia, nel rispetto delle realtà coinvolte ed in un ottica di trasparenza è orientata ad una comunicazione aperta verso coloro che sono interessati dal progetto, allo scopo di costruire un dialogo ed un confronto costruttivo con il territorio in una prospettiva di sviluppo sostenibile delle attività, di attenzione nei confronti dell'ambiente e di coinvolgimento delle risorse locali.

Massima attenzione verso l'ambiente

Attraverso un'attenta analisi abbiamo studiato una
minimizzazione delle interferenze
sul territorio. Questo ha consentito di:

Evitare completamente l’interferenza con i SIC (Siti di Interesse Comunitario) esistenti e di garantire una distanza minima dagli stessi di 250 m.

Evitare di procedere con le attività in prossimità di torrenti, fiumi o laghi.

Escludere dalle attività le aree archeologiche con i beni tutelati o vincolati con una distanza minima di 500 m. L’attività non richiede opere, scavi, movimenti terra, aperture piste di accesso o taglio vegetazione. Le attività saranno coordinate attraverso indagini archeologia preventiva e supervisione durante i lavori da parte della Soprintendenza insieme all’ Università di Catania (Dipartimento di Archeologia).

PROFESSIONALITA' E RISORSE LOCALI

Allo scopo di valorizzare le risorse umane del territorio abbiamo deciso di coinvolgere un team di professionisti locali tra cui tecnici, ingegneri, geologi, agronomi e operai i quali lavoreranno in sinergia con geofisici internazionali, con le Amministrazioni e l'Università, nonché l'utilizzo di strutture ricettive per l'accoglienza, servizi per la logistica e forniture in loco.

50

Più di 50 operatori

30

30 tecnici coinvolti nel territorio per il lavori di rilevo geofisico

10

OLTRE 10 AZIENDE CONTRATTISTE LOCALI